Oggi:

2017-07-22 12:42

Nasce la lobby europea per la decarbonizzazione attraverso l’elettrificazione

QUEL CHE C’È DA SAPERE

A Bruxelles si è costituito un nuovo gruppo di pressione, l’Electrification Alliance, che ha come fine il riconoscimento dell’elettricità come vettore fondamentale per un’Europa efficiente e decarbonizzata.  L’iniziativa è stata promossa da sei organizzazioni operanti nei settori dell’eolico, del solare, della mobilità elettrica, delle pompe di calore, del rame e dell’industria elettrica: Avere, EURELECTRIC, European Copper Institute, European Heat Pump Association, SolarPower Europe e WindEurope.  L’Electrification Alliance è sostenuta da una cinquantina di imprese e organizzazioni del settore energetico, come Enel, Edf, Axpo, Dong, EnBW e Vattenfall, e la sua nascita è stata salutata favorevolmente, con un tweet, dal vicepresidente della Commissione europea e commissario europeo per l'unione energetica, Maroš Šefčovič.

Nella dichiarazione costitutiva della nuova Alleanza, si indica l’obiettivo di “massimizzare il potenziale dell'elettricità decarbonizzata e sviluppare tecnologie efficienti per favorire la concorrenza, la crescita economica e l'occupazione dell'Europa, e la promozione di una società sostenibile e sana per i cittadini europei”.

L’elettricità viene indicata come “fattore chiave per raggiungere un'economia europea decarbonizzata, efficiente dal punto di vista energetico e digitale”, e quindi la necessità di “sostenere la riduzione della carbon intensity e l'aumento degli investimenti nelle tecnologie a zero emissioni, come le rinnovabili, lo storage e le smart grid, promuovendo al contempo l'integrazione con i settori del riscaldamento, cel raffrescamento e dei trasporti”.

Alle istituzione europee viene chiesto di “riconoscere che l'elettricità decarbonizzata diventerà il veicolo principale dell'economia sostenibile, rimuovere le barriere all'elettrificazione, sviluppare su ampia scala le infrastrutture di ricarica per i veicoli elettrici e favorire la diffusione di tecnologie di riscaldamento e raffrescamento intelligenti ed efficienti”, adottando “ambiziosi standard per le emissione di CO2 della automobili e dei veicoli commerciali pesanti e leggeri”, e incentivando i veicoli a emissioni zero.

Infine, viene chiesto di “rimuovere le barriere all’elettrificazione e supportare attivamente incentivi e iniziative per accelerare il passaggio verso un prezzo competitivo per l'elettricità decarbonizzata per i consumatori europei”.