Oggi:

2018-02-22 19:44

Home

COMMISSARIAMENTO IN SICILIA PER ACQUA E RIFIUTI

Beniamino Bonardi

Il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza in relazione alla situazione di criticità in atto nel territorio della Regione Siciliana nel settore dei rifiuti urbani e in relazione alla crisi idrica in atto nel territorio della Città metropolitana di Palermo. Commissario delegato è stato nominato il presidente della Regione, Nello Musumeci, che sarà coadiuvato da due prefetti in qualità di coordinatori su ciascuna delle due emergenze.

AIUTI ALLO SVILUPPO

Giovannangelo Montecchi Palazzi

I migranti economici sono l’aspetto quantitativamente più rilevante e durevole di un fenomeno migratorio epocale. L’unica strategia di lungo periodo per mitigarlo è cercare di accelerare lo sviluppo economico dei meno avanzati tra i Paesi in Via di Sviluppo. Il buon successo complessivo delle MDGs - Millennium Development Goals dimostra che non si tratta di una sfida impossibile e che a tal fine l’APS - Assistenza Pubblica allo Sviluppo può dare il suo contributo. Ma perché possa farlo con efficacia è indispensabile aumentarne il volume, snellirne le strutture e aggiornarne gli strumenti.

CAMBIAMENTI CLIMATICI

Fabio Pistella

Comincia a emergere la consapevolezza che sui cambiamenti climatici è meglio costruire risposte di adattamento piuttosto che inseguire esclusivamente prospettive irrealizzabili e costose di controllo delle emissioni di carbonio. Lettura critica delle conclusioni raggiunte nella Conferenza sui cambiamenti climatici, COP 21, a distanza di due anni.

EFFICIENZA ENERGETICA

Dario Di Santo*

Lo schema dei Titoli di Efficienza Energetica, TEE, sta attraversando una fase critica, che rischia di portarlo al collasso, nonostante le aspettative di potenziamento e semplificazione contenute nella Strategia Energetica Nazionale, SEN, appena varata. Non si tratta tanto e solo di un problema di prezzo dei certificati bianchi, al centro dell’attenzione mediatica nell’ultimo anno, quanto del venire meno delle condizioni che ne consentono un funzionamento ottimale.

ESITI DELLA COP23

Giovannangelo Montecchi Palazzi

The Economist rivela un problema serio passato sotto silenzio nell’ultima Conferenza delle parti sui Cambiamenti Climatici, svoltasi a Bonn lo scorso novembre. Secondo i modelli previsionali dell’IPCC, ridurre le emissioni di gas a effetto serra non sarebbe più sufficiente a raggiungere gli obiettivi indicati dagli accordi di Parigi.

GESTIONE DEI RIFIUTI IN SICILIA

Il primo problema che si pone al nuovo governo della Regione è quello della gestione dei rifiuti urbani, oggi quasi totalmente destinati alla discarica o all’export. Incombe la minaccia di ulteriori situazioni di emergenza e il rischio è che nuove autorizzazioni provvisorie allo sversamento in discarica, consentano ancora di rinviare le necessarie decisioni strategiche. Ma qualcosa si muove oltre alla consueta propaganda anti incenerimento dei movimenti antagonisti. Lunedì 15 gennaio 2018, presso il Rotary club di Messina, la Rete Civica di Giovanni Mollica annuncia un incontro dal titolo “Vincere la guerra dei rifiuti: si può” a cui parteciperà anche Sergio Gatteschi per la Campagna Zero Sprechi degli Amici della Terra. Nel frattempo, l’associazione Capitale Messina ha inviato una lettera ben documentata al Presidente Musumeci che pubblichiamo integralmente come contributo ad un auspicabile inizio di dibattito pubblico nel merito di un vero e proprio piano industriale integrato.

IX CONFERENZA NAZIONALE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

Alessandro Blasi *

Pubblichiamo la trascrizione dell’intervento con cui il rappresentante della IEA, l’Agenzia Internazionale dell’Energia, ha illustrato il Rapporto sugli Investimenti Energetici Mondiali alla IX Conferenza per l’efficienza energetica. L’IEA fornisce ai decisori dati e analisi ufficiali, affidabili e globali. Dalla sua prima edizione, l’anno scorso, il Rapporto si è accreditato come risorsa indispensabile a coloro che devono delineare il sistema energetico del futuro.

XI CONFERENZA NAZIONALE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

Francesco Ciancaleoni*

Pur condividendo gli obiettivi generali indicati nella Strategia Energetica Nazionale 2017, Coldiretti, in rappresentanza del ruolo e delle esigenze del settore agro-forestale ritiene che siano stati omessi o non adeguatamente affrontati i profili relativi alle potenzialità energetiche ed ambientali dei settori agro-zootecnico e forestale (in particolare, la filiera bosco-legna-energia e la filiera biogas).

XI CONFERENZA NAZIONALE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

Oreste Rutigliano*

“Si disse, era il 2005, -possiamo arrivare a 5000 MW di eolico-. Poi ne hanno installati 9000. Ed ora la nuova Strategia Energetica Nazionale prevede e impone una produzione doppia di energia elettrica da fonte eolica. L'Italia si carica come Atlante i destini del pianeta. Per esserne alla fine schiacciata. Nuovi territori saranno colonizzati dalle Torri Eoliche”. Il presidente di Italia Nostra spiega perché bisogna dire NO all’eolico.

IX CONFERENZA NAZIONALE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

Monica Tommasi

Pubblichiamo la relazione con cui Monica Tommasi, Presidente degli Amici della Terra ha aperto i lavori della la IX Conferenza nazionale per l’efficienza energetica, organizzata il 27 e 28 novembre 2017, a Roma, presso l’aula Adalberto Libera del Dipartimento di  Architettura all’ex mattatoio di Testaccio. L’evento ha visto la partecipazione di oltre 60 relatori in rappresentanza di istituzioni, imprese ed esperti che hanno dibattuto, alla presenza di una qualificata platea di oltre 250 partecipanti. Tutti gli interventi, già pubblicati in diretta streaming sulla pagina Facebook degli Amici della Terra e sul sito di Radio Radicale, in aggiunta alla pubblicazione di brevi interviste e sintesi su twitter (@amicidellaterra), sono disponibili sulla pagina web del sito dell’Associazione dedicata alla Conferenza www.amicidellaterra.it/nonaefficienza

IX CONFERENZA NAZIONALE SULL’EFFICIENZA ENERGETICA

Nino Di Franco

Pubblichiamo la sintesi della relazione “Costi e risultati degli strumenti di promozione dell’efficienza energetica negli ultimi 15 anni, anche in rapporto alle altre misure di contenimento delle emissioni climalteranti” tenuta dall’ing. Nino di Franco nel corso della prima sessione della IX Conferenza.  A partire da questa analisi, disponibile in forma integrale sulla pagina Web dedicata, gli Amici della Terra intendono proporre un dibattito  anche sul tema dell’efficienza degli incentivi, in termini di costi delle politiche di decarbonizzazione, rispetto ai risultati. Su questo fronte, l’Italia paga ancora i gravi errori compiuti per il conseguimento degli obiettivi 2020 che hanno visto l’impegno di ingenti risorse, prelevate in bolletta, rivolte in modo prioritario all’incentivazione delle fonti rinnovabili elettriche, senza tenere conto di nessuna valutazione preventiva di costi e benefici. 

RIFIUTI ED ELEZIONI IN SICILIA

Rosa Filippini

Nella campagna elettorale siciliana appena conclusa, i candidati a governatore in Sicilia non hanno parlato volentieri di uno dei problemi principali della Regione che ancora sversa in discarica il 90% dei rifiuti prodotti. Quando lo hanno fatto, hanno detto banalità o spropositi.

BILANCIO ELETTRICO DELL’ITALIA 2016

Sandro Renzi

Pubblichiamo un' elaborazione su dati Terna dei bilanci regionali di energia elettrica nel 2016. I dati del sistema elettrico italiano aggiornati al 2016, ricavati da fonti ufficiali, sono articolati in bilanci regionali e confrontati con il 2015. L’analisi evidenzia le ore di utilizzazione per tipologia di fonte energetica. Sono segnalate le Regioni in “supero” o in“deficit” della produzione rispetto alla richiesta. Vengono riportate le quote relative alle diverse fonti di energia rinnovabile.

IMPIEGO ENERGETICO DELLE BIOMASSE

Giuseppe Tomassetti

La sostenibilità è per sua natura una valutazione globale, sia pur basata sull’analisi separata dei vari aspetti: l‘ambiente fisico, l‘ambiente economico ed infine l’ambiente sociale/etico. In questo articolo l’autore valuta la sostenibilità dell’impiego energetico delle biomasse in Italia.

INQUINAMENTO ATMOSFERICO IN CITTA’

Beniamino Bonardi

Ogni anno, ad ottobre scoppia la polemica sull’inquinamento atmosferico nelle città, in particolare in quelle della Pianura Padana. Ma davvero i problemi sono sempre gli stessi e non cambia mai niente?