Oggi:

2019-11-17 09:09

Home

VERSO L’XI CONFERENZA PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

Alessandro Mengoli* e Raffaele Scialdoni**

L’articolo di ERmetici & SFidanti ha suscitato grande attenzione nel mondo degli Energy Managers e degli osservatori più attenti, tanto da guadagnarsi la prima pagina della Staffetta Quotidiana. Ma anche molte critiche nel merito. Altri due collaboratori eccellenti dell’Astrolabio, hanno deciso di metterle per iscritto, in un articolo altrettanto interessante, che ripropone le ragioni di un meccanismo la cui complessità è adeguata ai risultati attesi e consiglia il miglioramento delle procedure come rimedio alla crisi.

IL MERCURIO NEI FIUMI E NEL MARE

Pierfranco Lattanzi*

Sono stati pubblicati i risultati di una prima indagine sulla diffusione del mercurio nei bacini del Paglia e del Tevere. Lo studio è stato realizzato, negli ultimi tre anni, dalle Agenzie regionali per l’ambiente di Lazio, Umbria e Toscana in collaborazione con le Università di Firenze e Perugia e con le autorità sanitarie, anche a seguito della campagna degli Amici della Terra del 2016 .

VERSO L’XI CONFERENZA PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

Claudio Palmieri* e Fabio Roveda*

Riflessioni sulle potenzialità dell’efficienza energetica. Gli autori osservano come l’uso razionale dell’energia comporti quasi sempre un uso ottimale delle risorse materiali e, persino, immateriali. Ecco perché l’obiettivo dell’efficienza rimane prioritario per le politiche europee.

RECENSIONE

Enzo Moretto e Anita Frison

VERSO L’XI CONFERENZA PER L’EFFICIENZA ENERGETICA

ERmetici & SFidanti

I TEE, Titoli di Efficienza Energetica o Certificati Bianchi, ideati in Italia per promuovere interventi di efficientamento energetico, soprattutto nel settore industriale, si sono guadagnati, anche a livello internazionale, la fama di essere uno degli strumenti più costo-efficaci. Da qualche anno però, a seguito di numerosi rimaneggiamenti, il meccanismo sembra generare più ricorsi che risparmi. Due collaboratori eccellenti dell’Astrolabio analizzano la situazione senza fare sconti a nessuno e propongono una cura.

GREEN NEW DEAL

Stefano Venier*

La speranza è che il Green New Deal non si trasformi in uno slogan, una buzzword, usa e getta. Il programma della nuova Commissione europea può essere una opportunità se vi partecipiamo e se ci allineiamo alla traccia, capendo che la lotta ai cambiamenti climatici non si fa con un approccio command and control estemporaneo o attraverso soluzioni deindustrializzanti. La risposta ai temi può venire solo da innovazione e industria, responsabile. Molto c'è da inventare, parecchio da cambiare (progressivamente), tanto da recuperare e non buttare.

ACCISE E “SUSSIDI AMBIENTALMENTE DANNOSI”

Luigi De Paoli*

Sulle pagine della Staffetta Quotidiana, l’autore fa i conti dei costi ambientali di benzina e gasolio e, vista l’entità dell’accisa a cui sono soggetti entrambi, si domanda in che consista il “sussidio ambientalmente dannoso” che sarebbe costituito dalla differenza di prezzo fra l’uno e l’altra …

IL RAPPORTO ISPRA /SNPA SUL DANNO AMBIENTALE

Giovanni Barca

Il Sistema Nazionale di Protezione Ambientale ha messo a punto un nuovo Rapporto che, a molti anni dalle leggi che disciplinano le azioni di danno ambientale, fornisce per la prima volta il quadro conoscitivo dei procedimenti avviati in Italia. Gli anni considerati sono il 2017 e 2018. I casi arrivati al termine della procedura, riguardano quasi tutti la gestione dei rifiuti ma non inducono (ancora) ad una riflessione politica.

RICERCA SCIENTIFICA AD ESAPOLIS

Valentine Comin, Massimo De Agrò, Lucia Regolin, Enzo Moretto

Come i cervelli in miniatura dei ragni decodificano il mondo reale. La segmentazione “Figura-Sfondo” del ragno salticida Phidippus regius.

END OF WASTE

Giovanni Barca e Rosa Filippini

L’emendamento della maggioranza di governo al Decreto Salva Imprese sull’annosa questione dell’End of Waste sblocca finalmente le autorizzazioni regionali, come proposto anche dagli Amici della Terra, ma complica inutilmente le procedure per sbloccare l’economia circolare e rivela un pregiudizio verso le aziende che recuperano gli scarti.

RIFIUTI IN TOSCANA

Redazione

Il Governatore Rossi cambia idea sul Piano rifiuti della Toscana e scivola verso la linea Raggi-Zingaretti-Costa (ampliamento delle discariche e dell’export). Ma il conto per la collettività potrebbe essere molto salato.

RIFIUTI IN TOSCANA

Domenico Nastasi

Il Comune di Firenzuola aveva accettato di aprire una discarica nel proprio territorio per dar tempo alle autorità di costruire il termovalorizzatore di Sesto Fiorentino. La promessa era quella di chiuderla una volta esaurito il quarto lotto. Invece, il termovalorizzatore non si è fatto, il quarto lotto è esaurito e ora la Regione ha autorizzato l'apertura del 5° lotto e sono già iniziati i lavori da parte della società di gestione; Questo film lo abbiamo già visto nel Lazio e in Umbria….

ECONOMIA CIRCOLARE

Massimo Pizzichini*, Andrea Agnelli*, Leonardo Giliberto*

Dagli scarti della vinificazione si estraggono sostanze di grande valore biomedico e commerciale ma questi processi, in base alle migliori tecnologie disponibili, non sono ancora diffusi in Italia come sarebbe utile, salutare e redditizio.

LETTERA APERTA A GENTILONI

Con una lettera della presidente Tommasi, inviata in questi giorni al Commissario europeo all’Economia Gentiloni, gli Amici della Terra rilanciano la proposta dell’ImEA, una carbon tax non discriminatoria sulla Co2 nei beni che non è un dazio ma una nuova strada che l’UE può aprire per trasformare la sostenibilità in uno dei parametri della competizione globale.

INTERVISTA AD AGIME GERBETI

Tommaso Franci

Abbiamo chiesto all’autrice di “CO2 nei beni” un parere sulla praticabilità degli obiettivi europei 2030 di decarbonizzazione, sull’efficacia del meccanismo UE di ETS e sulle criticità per l’industria europea ecoefficiente. La proposta dell’Imea, che è molto diversa da un dazio alla frontiera (carbon “border” tax) e che rappresenterebbe un vantaggio perpetuo per chiunque produca beni emettendo di meno, può trovare sostenitori nel Governo e nelle istituzioni italiane.