Oggi:

2017-09-20 05:48

Home

DISASTRI NATURALI E CAMBIAMENTI CLIMATICI

Rosa Filippini

CAMBIAMENTI CLIMATICI

Giovannangelo Montecchi Palazzi

Da una nota di Bjorn Lomborg in polemica con Al Gore emergono alcuni fatti “inconvenienti” ed una proposta

STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE 2017

Gli Amici della Terra hanno depositato il documento di proposte e osservazioni rispetto alla nuova Strategia Energetica Nazionale (SEN) posta in consultazione dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Secondo la presidente Monica Tommasi: “L’impostazione generale della Strategia Energetica Nazionale rappresenta un notevole passo indietro rispetto al documento del 2013.  Sul piano formale, viene persino eliminata la priorità da attribuire all’efficienza energetica, priorità che è invece indispensabile ripristinare”.

STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE 2017

10 associazioni ambientaliste preoccupate dalle gravi conseguenze derivanti dal perdurare di una politica disinvolta in materia di insediamento di centrali eoliche hanno depositato fin da luglio un documento comune con le osservazioni alla SEN. "Con la nuova SEN,- affermano - il Governo annuncia bollette elettriche ancora più care, sacrifica all'eolico nuovi preziosi territori e non persegue azioni efficaci contro i gas serra".

EFFETTI (E OPPORTUNITA’) DELLA SICCITA’

G. Barberio, E. Stronati, M. Ghibelli, D. D’Amico, M. La Monica

Il lago di Bracciano detiene un primato di biodiversità tra i laghi di Europa per flora e fauna. La siccità dell’estate 2017 sta mettendo a repentaglio tutto l’ecosistema. Ma il rischio ha sollecitato l’interesse civico e consentito iniziative comuni di cittadini e istituzioni per la salvaguardia del lago. La vicinanza della sede Enea Casaccia ha favorito il coinvolgimento di esperti e la promozione di soluzioni innovative.

Il REFERENDUM DI RADICALI ITALIANI SUL TRASPORTO PUBBLICO

Rosa Filippini

Gli Amici della Terra hanno deciso di dare il proprio sostegno alla richiesta di referendum comunale per mettere a gara il servizio di trasporto pubblico locale romano. Per ottenere l’indizione del referendum comunale, occorre raccogliere almeno 30.000 firme autenticate di elettrici ed elettori residenti a Roma entro la prima decade di agosto. Se non si dispone di autenticatori, arrivare a questo obiettivo è molto più difficile di quanto si creda. Tuttavia, il dibattito suscitato fra i passanti presso i tavoli di raccolta firme è vivace e forse più interessante di quello in consiglio comunale ….

STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE 2017

Salvatore Carollo

Per gentile concessione di Staffetta Quotidiana pubblichiamo una “riflessione controcorrente” di Salvatore Carollo che, commentando la SEN, mette in guardia il legislatore dai rischi dello smantellamento del petrolio in Italia, downstream e upstream. Dei fossili, non possiamo ancora fare a meno e, senza una visione strategica, l'Italia rischia di diventare totalmente dipendente dall'importazione di idrocarburi e derivati. In balia, dunque, di un mercato che diventa opaco ogni giorno di più.

STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE 2017

Giuseppe Tomassetti

Dalla proposta di SEN, vengono estratti alcuni temi fra i più definiti o più facilmente presentabili. Per ognuno si riassume, sinteticamente ma fedelmente, la posizione del Governo. L’autore aggiunge poi (in corsivo) i suoi commenti.

ECONOMIA CIRCOLARE

Marco La Monica, Laura Cutaia, Silvio Franco

Alcuni possibili impatti economici e ambientali di simbiosi industriale nell’Area di Sviluppo Industriale (ASI) di Rieti-Cittaducale.

ROBOT E HUMAN FACTOR

Angelo Spena*

I robot avranno successo, nel lungo termine e a seguito di un cambio di paradigma economico e sociale. Ripercorreranno il cammino dell’elettricità, un secolo dopo. Come già l’elettricità, hanno dovuto attendere per cinquant’anni. Ma se saranno nel breve termine lasciati in pasto ai mercati finanziari rischieranno di produrre una bolla dai costi industriali e soprattutto sociali devastanti. Occorre vigilare su questo. Poi però guardiamo anche, per una volta con fiducia, al post-capitalismo automatizzato venturo remoto.

STRATEGIA ENERGETICA NAZIONALE 2017

Redazione

Il giudizio negativo degli Amici della Terra sul documento di Strategia Energetica Nazionale 2017 (SEN 2017) posto in consultazione nei giorni scorsi.

MALAGESTIONE DEI RIFIUTI

Redazione

Complice dei disservizi romani, la Regione Lazio si appresta a invadere stabilmente con i propri rifiuti tutte le discariche delle regioni limitrofe. L’Umbria accorre in soccorso. Ma anche l’Umbria non ha impianti di smaltimento se non discariche vicine all’esaurimento. Così i rifiuti, dopo una gita turistica ad Orvieto, torneranno indietro. Forse. O, forse, andranno in Toscana. Cronaca semiseria di una singolare interpretazione di “economia circolare” .

MANCATI ACCORDI

Giovannangelo Montecchi Palazzi

Il clamore suscitato dalla rottura di Trump degli accordi di Parigi ha oscurato, fra l’altro, il fatto che il recente “summit” tra Cina ed Unione Europea si sia concluso senza comunicato finale e senza nemmeno la sottoscrizione della dichiarazione congiunta sull’ambiente che era stata largamente preannunciata. L’autore trae, da un recente articolo di The Economist, un ritratto problematico e spesso ignorato della situazione ambientale cinese.

ECONOMIA CIRCOLARE

L.Cutaia , G.Barberio, M.La Monica, A.Luciano, E.Mancuso, S. Sbaffoni, C.Scagliarino

Un progetto Enea realizzato in Sicilia ha favorito la nascita della prima rete di simbiosi industriale in Italia SUN – Symbiosis User Network, che vede coinvolti 19 partner tra enti di ricerca, università, associazioni di categoria, ministeri, agenzie di sviluppo e associazioni (ENEA, 2017) e che mira a promuovere un cambiamento culturale verso l’economia circolare, favorendo l’incontro dei diversi interlocutori interessati, la condivisione di conoscenza e l’individuazione di nuove opportunità di sviluppo economico, sociale e territoriale per il nostro Paese.

BILANCIO ELETTRICO DELL’ITALIA 2015

Sandro Renzi

L’Astrolabio pubblica i dati del bilancio elettrico italiano ordinato per regioni in un formato inedito e accattivante per una facile consultazione. I dati sono quelli del 2015, derivati da fonti ufficiali; riguardano l’offerta e la domanda di energia elettrica e la loro composizione; la grafica è semplice e di immediata comprensione. Per rendere più agevole il confronto, i bilanci regionali sono preceduti dal quadro sintetico del bilancio nazionale. Inoltre, per ogni quadro sintetico regionale, sono riportati anche i dati dell’offerta e della domanda dal 2005 in modo da poter visualizzare l’evoluzione dell’ultimo decennio e capire gli effetti della crisi economica, tenendo presente le caratteristiche geografiche, demografiche e industriali di ogni territorio regionale.