Oggi:

2020-10-31 20:09

Verso la nuova strategia forestale europea, risoluzione del Parlamento europeo

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione (462 sì, 176 no, 59 astenuti) sulla  “Strategia forestale europea” per il dopo 2020, che la Commissione Ue dovrebbe pubblicare all’inizio del 2021 e che dovrebbe fungere da ponte tra le politiche forestali nazionali e gli obiettivi europei in materia di foreste. Infatti, non esiste una politica comune dell'Ue per le foreste e il settore forestale, che sono di competenza degli Stati membri.

La nuova strategia forestale dell’Ue, riguarderà l'intero ciclo forestale e tenderà a promuovere i servizi ecologici e socio-economici forniti dalle foreste, allineandosi agli obiettivi del Green Deal europeo, della strategia sulla biodiversità per il 2030 e con la strategia "Dal produttore al consumatore". La strategia dovrebbe essere finalizzata a promuovere l'imboschimento, la conservazione e il ripristino efficaci delle foreste, al fine di aumentare il potenziale delle foreste di assorbire e immagazzinare CO2, promuovere la bioeconomia circolare e proteggere la biodiversità.

Nella risoluzione si evidenzia il ruolo cruciale ricoperto dalla Politica agricola comune, da cui dipendono i finanziamenti per le misure forestali, sostenendo la necessità che i proprietari di foreste che applicano i principi della gestione sostenibile delle foreste ottengano un migliore sostegno finanziario, compresi nuovi aiuti specifici per le aree Natura 2000 ed un equo compenso per le perdite economiche causate dall'adozione di misure di protezione.