Oggi:

2020-08-05 12:03

Approvato un decreto legislativo sull’Emissions Trading System

QUEL CHE C’È DA SAPERE

Il 26 giugno, il Consiglio dei ministri ha approvato in via definitiva un decreto legislativo che modifica il decreto legislativo n. 30 del 13 marzo 2013 sul perfezionamento e l’estensione del sistema comunitario per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra. 

Il testo, afferma il governo, supera le criticità mosse dalla Commissione europea, che aveva avviato un “EU Pilot”, cioè una richiesta di chiarimenti, per presunta non conformità delle misure nazionali con le direttive europee di “emissions trading”: le modifiche tecniche riguardano prevalentemente le “definizioni” degli operatori, in particolare sul trasporto aereo, coinvolti nel meccanismo di scambio quote.

Il decreto legislativo, spiega il governo, interviene anche su alcune criticità emerse nel corso di questo primo periodo di applicazione del decreto legislativo n. 30: in particolare, rende più efficaci le funzioni istruttorie e deliberative del Comitato ETS, corregge il sistema sanzionatorio, revisiona la disciplina per l’esclusione degli impianti di dimensione ridotta dal sistema per lo scambio di quote, in particolare gli impianti termici degli ospedali.