Oggi:

2020-10-31 20:21

Democrazia e Totalitarismo Ambientale

E’ ROTTURA FRA GLI AMICI DELLA TERRA E FOE INTERNATIONAL ?

Gli Amici della Terra-Italia hanno tenuto il loro Congresso ordinario il 5 luglio scorso a Roma. Il tema principale del dibattito è stata la valutazione dei rapporti con la rete internazionale dei Friends of the Earth a seguito della decisione del Comitato esecutivo internazionale di proporre l’espulsione dell’associazione italiana in occasione della prossima Assemblea Generale Mondiale dei Friends of the Earth (3 - 6 ottobre in Sri Lanka).

I testi integrali dei documenti approvati dal congresso italiano e del carteggio intercorso durante gli ultimi mesi con FOE International sono indicativi del divario di posizioni presenti nel movimento ambientalista internazionale. I testi registrano anche una preoccupante non volontà di dibattere le questioni nel merito e una deriva antidemocratica nei rapporti interni all’organizzazione.

Per questo pubblichiamo:

PREAMBOLO
Professionisti del "pensiero unico"
il Preambolo alla mozione approvata dal Congresso degli Amici della Terra Italia scritto da Mario Signorino in forma di invettiva;  

LETTERA AI GRUPPI FOE
Pacifisti o Intolleranti
la lettera inviata dall’associazione italiana a tutti i gruppi FoE dei diversi paesi in risposta alla richiesta di espulsione;

MOZIONE DEL 13° CONGRESSO
Storia di un'involuzione
il testo integrale della mozione che riporta le tappe dello scontro e i testi della corrispondenza; 

Corriere della Sera del 3 settembre 2014
pagina del Corriere della Sera del 3 settembre scorso, a firma di Danilo Taino, dedicata a questa vicenda;

I CAPI D'ACCUSA VERSO GLI AMICI DELLA TERRA
"Non allineabili"
la proposta di espulsione del Comitato esecutivo di FoE International nei confronti degli Amici della Terra con i "capi d'accusa", fra cui quello di rifiutare il concetto stesso di "allineamento" – affermazione  accolta dal Congresso degli Amici della Terra come un complimento.

Adt Italia