Oggi:

2024-07-25 19:04

Nasce in ISPRA una task force contro il greenwashing

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il 17 gennaio con un comunicato stampa l'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) ha annunciato l’istituizione di una task force a supporto di operatori finanziari, autorità vigilanti e imprese per contrastare il fenomeno del “greenwashing”, ossia la diffusione di informazioni ambientali ingannevoli. A tal proposito ISPRA in collaborazione con il Forum della Finanza Sostenibile aveva prodotto uno studio con l’obiettivo di definire linee guida concrete per prevenire e contrastare il fenomeno.

La lotta al Greenwashing finanziario e il ruolo degli enti pubblici è stato affrontato anche alla Cop26 e tutto il quadro normativo europeo si sta delineando su questa materia, dal Piano d'Azione dell'UE per il finanziamento della crescita sostenibile del 2018, alla Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR), in vigore dal marzo 2021.

La task force nasce in ISPRA alla luce del ruolo istituzionale che l’Istituto ricopre nell’ambito della finanza sostenibile, con l’applicazione del marchio Ecolabel UE ai prodotti finanziari e a causa delle richieste pervenute da parte delle autorità di vigilanza e degli operatori finanziari che necessitano di dati e informazioni ambientali per dare supporto all'applicazione della Tassonomia UE agli investimenti sostenibili.