Oggi:

2024-06-16 10:53

Via libera dal Consiglio UE al Net-Zero Industry Act

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il 27 maggio Consiglio europeo ha approvato definitivamente il Regolamento sull'industria a zero emissioni nette, il cosiddetto “Net-Zero Industry Act”, che istituisce un quadro di misure per rafforzare l'ecosistema produttivo europeo di produzione di tecnologie a zero emissioni nette, necessarie per conseguire gli obiettivi climatici dell'UE.

Il Regolamento, proposto dalla Commissione a marzo 2023, ha l’obiettivo di creare condizioni favorevoli per gli investimenti nelle tecnologie verdi attraverso la semplificazione della procedura di rilascio delle autorizzazioni per i progetti strategici, la facilitazione all'accesso al mercato per i prodotti tecnologici strategici (in particolare, negli appalti pubblici o nella vendita all'asta di energie rinnovabili), il miglioramento delle competenze della forza lavoro europea in questi settori (con accademie dell'industria a zero emissioni nette e aree industriali ad alta concentrazione o "distretti"), la creazione di una piattaforma per coordinare l'azione dell'UE in questo settore.

Il provvedimento propone, al fine di promuovere l’innovazione, l’istituzione di quadri normativi favorevoli allo sviluppo, alla sperimentazione e alla convalida di tecnologie innovative (i cosiddetti “regulatory sandbox”, “spazi di sperimentazione normativa”).

Due saranno i parametri indicativi per misurare i progressi verso il conseguimento degli obiettivi del Regolamento: la capacità produttiva di tecnologie a zero emissioni nette (come pannelli fotovoltaici, turbine eoliche, batterie e pompe di calore) dovrà raggiungere il 40% del fabbisogno annuo dell'UE e il 15% della produzione mondiale entro il 2040. Inoltre, il Regolamento fissa una capacità di iniezione annuale di almeno 50 milioni di tonnellate di CO2 da conseguire entro il 2030 in siti di stoccaggio geologico situati nel territorio dell'Unione.

Il Regolamento, dopo la firma da parte della presidente del Parlamento europeo e del presidente del Consiglio, sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea ed entrerà in vigore il giorno della pubblicazione.