Oggi:

2024-06-16 10:06

Le nuove raccomandazioni UE sulle rinnovabili

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea serie L del 21 maggio le Raccomandazioni 2024/1343 e 2024/1344 della Commissione europea riguardanti rispettivamente l’accelerazione delle procedure autorizzative per l’energia da fonti rinnovabili e i progetti infrastrutturali correlati e la progettazione delle aste per le energie rinnovabili. Le Raccomandazioni erano state adottate il 13 maggio, in occasione dei due anni del programma RepowerEU, insieme ad una serie di documenti di riferimento.

Nella Raccomandazione 2024/1343 (e relativa guida) sull'accelerazione delle procedure di autorizzazione, la Commissione evidenzia le modalità per migliorare le procedure di pianificazione e di rilascio delle autorizzazioni per le energie rinnovabili e i relativi progetti infrastrutturali nell’UE. La Commissione ha inoltre adottato un ulteriore documento contenente orientamenti per designare le zone di accelerazione per le energie rinnovabili, zone in cui non si prevede che la diffusione di energie rinnovabili abbia ripercussioni ambientali significative e in cui le procedure necessarie sono dunque accelerate per garantire una diffusione rapida di tecnologie specifiche.

La Raccomandazione 2024/1344 e i documenti correlati delineano elementi standard per la progettazione delle aste per le energie rinnovabili, con lo scopo di rendere le procedure più armonizzate ed efficienti e aiutare gli Stati membri a progettare aste che tengano conto di obiettivi come la qualità, il contributo alla resilienza e la sostenibilità ambientale.

Per migliorare la visibilità e la prevedibilità per gli investitori in tutta la catena del valore delle rinnovabili, la Commissione ha varato inoltre la piattaforma di sviluppo delle energie rinnovabili dell’Unione, un sistema online in cui gli Stati membri pubblicheranno informazioni di base sulla programmazione delle rispettive aste: tempi e frequenza, capacità messa all'asta, fondi stanziati e tecnologie ammissibili.