Oggi:

2024-04-23 16:17

PNRR e biometano: approvate le regole per gli incentivi

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha emanato il decreto (Decreto Direttoriale n. 23 del 13 gennaio 2023) di approvazione delle regole applicative per accedere agli incentivi sull’immissione di biometano nella rete del gas naturale.    

L’atto, predisposto con il supporto del GSE, è stato emanato in attuazione del Decreto Ministeriale n. 340 del 15 settembre 2022 che delinea il quadro regolatorio degli incentivi per la produzione di biometano immesso nella rete del gas naturale (come previsto dal D. Lgs 199/2021 sullo sviluppo delle rinnovabili) a valere sui fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, Missione 2, Componente 2, Investimento 1.4: "Sviluppo del biometano, secondo criteri per promuovere l'economia circolare".

Secondo quanto riportato dal MASE in una nota, “con l’assegnazione di contributi in conto capitale per gli investimenti e tariffe incentivanti per la produzione netta di biometano, per oltre 1,7 miliardi di euro, si stima di promuovere una capacità produttiva di circa 2 miliardi  di metri cubi l'anno entro il 2024, dieci volte in più rispetto all'attuale produzione”.

Il Decreto direttoriale del 13 gennaio scorso contiene, in particolare, gli schemi di avviso pubblico per ciascuna delle procedure previste, i modelli per le istanze di partecipazione, la documentazione da inviare per la verifica del rispetto dei requisiti, i contratti-tipo da stipulare tra il GSE e i soggetti richiedenti.

La prima procedura competitiva per l’accesso agli incentivi, conclude la nota del Ministero, verrà avviata già nel primo trimestre 2023.