Oggi:

2024-02-25 06:33

Gas decarbonizzati: il rapporto ACER-CEER

QUEL CHE C'È DA SAPERE

L'Agenzia dell'UE per la cooperazione tra i regolatori dell'energia (ACER) e il Consiglio dei regolatori europei dell'energia (CEER) hanno pubblicato il 3 novembre il volume dedicato ai gas decarbonizzati del Market Monitoring Report 2021 (MMR).

Questo nuovo volume descrive lo stato attuale dei gas decarbonizzati e dell'idrogeno nell'UE ed esamina le disposizioni normative e il contesto di mercato che potrebbero guidarne l'evoluzione a medio termine. In particolare, esamina produzione, consumi e livelli dei prezzi di gas rinnovabili e a basse emissioni di carbonio, nonché le loro prospettive da qui al 2050; le disposizioni normative fondamentali che disciplinano l'accesso al mercato dei gas decarbonizzati; e l’espansione delle infrastrutture necessarie per facilitare l'uso di biometano e idrogeno.

Tra le conclusioni principali dello studio si evidenzia che l'attuale produzione di gas rinnovabili e a basse emissioni di carbonio è modesta rispetto alle future aspettative politiche. Gli obiettivi di produzione sono stati accelerati a seguito degli sforzi di diversificazione dell'offerta dovuti all'invasione russa dell'Ucraina nel 2022. ACER identifica numerose sfide che potrebbero ostacolare l'espansione dei gas decarbonizzati e la produzione di idrogeno, incluse le necessità di migliorare le interconnessioni infrastrutturali, sviluppare una maggiore domanda per usi finali e garantire nuovi investimenti in infrastrutture.

Le autorità di regolamentazione dell'energia vedono la necessità di chiarire gli aspetti normativi, finanziari e tecnici in tempo utile per garantire la decarbonizzazione del settore del gas e lo sviluppo del settore dell'idrogeno pulito.

Il rapporto include una serie di raccomandazioni su come facilitare l'accesso dei gas decarbonizzati al mercato e su come trovare un equilibrio tra l'abilitazione di un mercato dei gas decarbonizzati e la garanzia della certezza normativa.

Le principali raccomandazioni normative possono essere raggruppate in sei aree: regole tecniche, deve essere definita la qualità del gas; regole di mercato, l'accesso alle reti dovrebbe essere facilitato; condizioni di accesso, necessari accordi tariffari adeguati; partecipazione, vanno individuati organismi idonei ad assumere i nuovi ruoli necessari; nuovi investimenti, è necessario definire quadri regolamentari; supporto, è necessario identificare le tecnologie in fase iniziale da incentivare.