Oggi:

2022-12-02 03:14

Biometano: il decreto per gli incentivi in Gazzetta

QUEL CHE C'È DA SAPERE

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.251 del 26 ottobre il DM 15 settembre 2022 del Ministero della Transizione ecologica sugli incentivi per la produzione di biometano. Gli incentivi, pari a circa 1,7 miliardi di euro, sono quelli della Missione 2, Componente 2, Investimento ("Sviluppo del biometano, secondo criteri per promuovere l'economia circolare") del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il decreto prevede incentivi per coprire fino al 40% degli investimenti ammissibili (assegnati tramite un bando nel 2022 e due bandi nel 2023 e nel 2024) per la costruzione di nuovi impianti di produzione di biometano da scarti agricoli o da rifiuti e per la riconversione di precedenti impianti a biogas agricoli. Sono previsti anche dei criteri di sostenibilità da rispettare per gli impianti che dovranno produrre carburante destinato ai trasporti a partire dalle sole materie prime selezionate per i biofuel avanzati, con una riduzione del 65% delle emissioni, oppure dovranno produrre carburante destinato ad altri usi e con una riduzione di almeno l’80% delle emissioni di gas a effetto serra.

Infine il documento contiene alcune stime sui potenziali di produzione nazionali di biometano: secondo il CIB, Consorzio Italiano Biogas, in Italia il potenziale di produzione da scarti agricoli è pari a 8,5 miliardi di metri cubi l'anno, mentre, secondo il CIC, Consorzio Italiano Compostatori, quello da rifiuti è pari a 1 miliardo di metri cubi.