Oggi:

2021-11-30 19:23

PNRR e verde urbano: il Mite firma l’accordo

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il 9 novembre, il Ministero della Transizione Ecologica ha firmato il progetto per la tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano prevista dal PNRR (Misura M2C4.3-Investimento 3.1) insieme a Ispra, Cufa, Istat e Centro interuniversitario di ricerca “Biodiversità, Servizi ecosistemi e Sostenibilità” (Cirbises) dell’Università Sapienza di Roma.

Il Progetto, con un valore complessivo di circa 330 milioni di euro, prevede una serie di azioni su larga scala,  rivolte in particolare alle quattordici città metropolitane italiane, per migliorare la qualità della vita attraverso lo sviluppo di boschi urbani e periurbani.

Per contribuire a preservare la biodiversità, a ridurre l’inquinamento atmosferico delle aree metropolitane, a migliorare la qualità dell’aria e a recuperare paesaggi antropizzati, il progetto si pone l’obiettivo di piantare almeno 6,6 milioni di alberi (per 6.600 ettari di foreste urbane), individuando luoghi e quantità secondo il principio di utilizzare “l’albero giusto nel posto giusto”.