Oggi:

2021-05-09 03:16

Giorgio, 18 Anni, 'Biodegradabile'

RECENSIONE

di: 
Valeria Cioccolo*

Cosa desideri per essere felice? fa riflettere Biodegradabile (ed. LibroSì) il libro 'ecologico' scritto da Giorgio Zordan. Lui, a 18 anni, sa già bene cosa voglia dire Felicità. E la ritrae in un mondo che sembra perduto e che nel romanzo vediamo, tra ricordi e poesie fatte di schiuma di mare, di erba e di racconti ritrovati la sera davanti al focolare.

In Biodegradabile c'è tutto quello che ci servirebbe oggi, ce ne rendiamo conto pagina dopo pagina. C'è un'Italia diversa e bellissima di una campagna da rispettare perché dà il pane di ogni giorno, c'è il sole dei pascoli e soprattutto c'è un tempo che ci è stato sottratto e che divora la vita. Ci sono le pedalate in bicicletta di Piero che va a prendere Lia a scuola in un giorno di pioggia e che è lui stesso la formula di una mobilità alternativa che allora era la norma e che oggi, ad appena una cinquantina di anni di distanza, vogliamo recuperare ma ce ne siamo dimenticati.

C'è l'attenzione nel prendere dal suolo e dalla terra chiedendo permesso, c'è il rispetto per un delicato ecosistema di cui i nostri nonni conoscevano ogni ingranaggio. C'è soprattutto la storia di una felicità che non si nutre di ricchezze materiali e dell'ultimo smartphone, ma della musica dell'erba mossa dal vento, dei ritmi pacati del sonno e della veglia e di stelle che non vengono inquinate delle luci delle città.  Ecco cosa ci rivela veramente Biodegradabile, non solo il bisogno urgente di ritornare al 'rifiuto zero' che la memoria dei nostri nonni ci mostra, ma il decadimento delle nostre stesse esistenze, consumate da esigenze materialistiche e inutili.

Giorgio Zordan ci fa riflettere attraverso le voci stesse dei suoi personaggi che escono dai ricordi e dalle foto della sua famiglia e che diventano anche le nostre. Si può fare qualcosa per cambiare? Giorgio in Biodegradabile ci dice di sì e ci insegna la strada di cui la pandemia e l'emergenza ci mostrano il bisogno. Dobbiamo e possiamo tornare ad amare le piccole cose, a rispettare l'ambiente, a rallentare. Biodegradabile ci fa sentire per un attimo leggeri e con la voglia di rivedere quelle stesse stelle nel cielo notturno a mostrarci che la strada per una nuova felicità, da adesso, è possibile. Biodegradabile di Giorgio Zordan, LibroSì Edizioni, 2021

 

* valeria.cioccolo@gmail.com