Oggi:

2024-02-24 09:32

Istituita Commissione per revisionare il Testo unico Ambientale

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il 7 novembre è stato firmato dal Ministro dell'Ambiente e dal Ministro per le riforme istituzionali e la semplificazione normativa un provvedimento che istituisce una Commissione incaricata di revisionare il cosiddetto “Testo Unico Ambientale” (D.Lgs 152/2006), la normativa in materia di tutela ambientale e gestione dei rifiuti, per aggiornarlo alla luce delle recenti modifiche apportate alla Costituzione e dei principi eurocomunitari e internazionali.

In particolare, sarà compito della Commissione elaborare, entro il 31 gennaio 2024, uno schema di legge delega per il riassetto e la codificazione delle normative vigenti in materia ambientale e, entro il 31 dicembre 2024, lo schema di uno o più decreti legislativi attuativi dei principi e criteri direttivi della legge delega. I lavori saranno coordinati dal capo di gabinetto del MASE, Mario Antonio Scino, e dal capo di gabinetto del Ministro per le Riforme, Giulia Zanchi.

La Commissione, composta da 32 membri e presieduta dal professor Eugenio Picozza e dall'avvocato generale Pasquale Fimiani, potrà dividersi in sottocommissioni, formate dai membri delle commissioni e da membri tratti da un gruppo di 22 esperti coordinati dall'ingegnera Laura D'Aprile. Inoltre, su aspetti specifici la Commissione potrà acquisire il parere della commissione Via-Vas, dell'Ispra, del comando unità forestali ambientali e agroalimentari, del reparto ambientale marino del corpo delle capitanerie di porto, della Guardia di finanza.