Oggi:

2023-01-30 09:06

Caro energia: approvato regolamento dal Consiglio UE

QUEL CHE C'È DA SAPERE

Il 30 settembre il Consiglio Energia dell'Unione europea ha approvato la proposta di regolamento formulata dalla Commissione il 14 settembre scorso relativa a un intervento di emergenza per far fronte al rincaro dei prezzi dell'energia.

Secondo il regolamento approvato, gli Stati membri dovranno ridurre del 5%,  con un ulteriore 10% su base volontaria, i consumi elettrici tra il 1° dicembre 2022 e il 31 marzo 2023 nelle ore di picco, che dovranno essere identificate dai Paesi. I Paesi potranno scegliere liberamente le misure più adatte per ridurre i consumi.

La misura, in vigore fino al 30 giugno, prevede anche un tetto ai ricavi a 180 euro al MWh per l'energia elettrica generata da rinnovabili, nucleare e lignite e i proventi potranno essere utilizzati per calmierare i prezzi delle bollette elettriche dei consumatori.

Nel regolamento, inoltre, viene fissato un contributo di solidarietà temporaneo sui profitti delle aziende attive nel settore del petrolio, del gas naturale, del carbone e della raffinazione, calcolato sui profitti imponibili del 2022 o del 2023 che superano del 20% i profitti imponibili del 2018. I proventi serviranno a calmierare i costi dell'energia per aziende e imprese.