Oggi:

2021-10-20 09:45

La Commissione europea approva una metodologia comune per la misurazione del riutilizzo dei rifiuti

QUEL CHE C'È DA SAPERE

La Decisione di esecuzione (UE) 2021/19, ai sensi della direttiva rifiuti 2008/98/Ce, come modificata dalla direttiva 2018/851/Ue del "Pacchetto economia circolare", approva una metodologia comune per la misurazione del riutilizzo dei rifiuti, impegnando gli Stati Membri ad effettuare un monitoraggio sia quantitativo che qualitativo delle misure sul riutilizzo, secondo le modalità previste.

Il monitoraggio qualitativo, da effettuare ogni anno, comprende l’individuazione e la descrizione delle misure sul riutilizzo e una valutazione dei relativi impatti o effetti previsti sulla base dei dati disponibili.

Il monitoraggio quantitativo è effettuato almeno una volta ogni tre anni per una data categoria di prodotti, misurando il riutilizzo generato dagli operatori o dai nuclei familiari mediante uno dei metodi elencati, mediante una combinazione di tali metodi o, ancora, mediante qualsiasi altro metodo equivalente in termini di pertinenza, rappresentatività e affidabilità.