Oggi:

2019-11-17 09:04

Nuove misure della Commissione Ue sulla progettazione ecocompatibile degli elettrodomestici

QUEL CHE C’È DA SAPERE

La Commissione europea ha adottato nuove misure in materia di progettazione ecocompatibile degli elettrodomestici, in particolare frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie e televisori, nel quadro del proprio impegno volto a ridurre l'impronta di carbonio dell'Europa e ad alleggerire la bolletta energetica dei consumatori europei. 

Le misure adottate includono per la prima volta requisiti di riparabilità e riciclabilità, contribuendo così a conseguire gli obiettivi dell'economia circolare migliorando la durata, la manutenzione, il riutilizzo, le prestazioni e il riciclaggio degli elettrodomestici, nonché la loro gestione quando sono dismessi.

La Commissione sostiene che queste misure, insieme alle etichette di efficienza energetica adottate l'11 marzo scorso, permetteranno di risparmiare 167 terawatt/ora di energia l'anno da qui al 2030, una quantità pari al consumo energetico annuale della Danimarca ovvero a una riduzione di oltre 46 milioni di tonnellate di CO2 equivalente. Grazie a queste misure, afferma la Commissione, le famiglie europee risparmieranno in media 150 euro l'anno.

Le nuove misure entreranno in vigore 20 giorni dopo la loro pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea.