Oggi:

2019-05-23 02:58

12,5 miliardi di euro di incentivi alle rinnovabili in bolletta nel 2017

QUEL CHE C’È DA SAPERE

Il Gestore dei servizi energetici (Gse) ha pubblicato il Rapporto delle Attività 2017, da cui risulta che lo scorso anno in Italia le fonti rinnovabili hanno coperto quasi il 18% di tutti i consumi energetici. Per raggiungere questi obiettivi, il Gse ha erogato nel solo settore elettrico 14,2 miliardi di euro di incentivi, recuperandone 1,7 miliardi dalla vendita di energia ritirata, per un netto di incentivi in bolletta di 12,5 miliardi di euro (nel 2016 erano stati 14,4 miliardi). 

Nel settore dell’efficienza energetica nel 2017 il Gse, a fronte di 5.695 richieste, ha riconosciuto 5,8 milioni di Certificati Bianchi, dei quali il 62% in ambito industriale e il 31% in ambito civile, consentendo così un risparmio di quasi 5 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio.

Per quanto riguarda la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e privati, con il Conto termico il Gse ha ricevuto 43.227 richieste, che corrispondono a circa 180 milioni di euro di incentivi, dei quali 62 milioni di euro relativi a interventi di efficienza energetica della Pubblica amministrazione.

In qualità di responsabile del collocamento delle quote di CO2 italiane, nel 2017 il Gse ha messo all'asta sulla piattaforma comune europea circa 95 milioni di quote di emissione, con un ricavo totale destinato al bilancio dello Stato di 550 milioni di euro.

Infine, per quanto riguarda l'attività di controllo degli impianti incentivati, lo scorso anno sono stati condotti 5.260 accertamenti (il 37% con sopralluoghi e il 63% documentali), con un incremento del 19% rispetto al 2016.