Oggi:

2018-07-17 05:27

Efficienza energetica, l’Ue si allontana dagli obiettivi per il 2020

QUEL CHE C’È DA SAPERE

L'Unione Europea si sta allontanando dal raggiungimento dell’obiettivo che si è data per il 2020 in materia di efficienza energetica e cioè di ridurre il consumo energetico del 20% rispetto al 1990, raggiungendo per quella data un consumo di energia primaria non superiore a 1.483 di Mtep e un consumo finale di energia non superiore a 1.086 Mtep.

I nuovi dati pubblicati da Eurostat relativi al 2016 evidenziano però che, dopo anni in cui l'obiettivo al 2020 per i consumi energetici sembrava avvicinarsi, complice la crisi economica, dal 2014 il gap rispetto all’obiettivo finale è tornato ad aumentare, raggiungendo nel 2016 il 4% per quanto riguarda i consumi primari e il 2% per i consumi finali.

I dati di Eurostat indicano che il risultato migliore a livello Ue è stato raggiunto nel 2014, con consumi primari per 1.509 Mtep (gap 1,7%) e finali per 1.063 Mtep, addirittura al di sotto del target al 2020 (gap -2,1%).

Il punto più lontano dal target è stato registrato nel 2006, quando i consumi primari Ue ammontarono a 1.723 Mtep (gap 16,2%) e quelli finali a 1.194 Mtep (gap 10%).